ELBA BIANCO DOC CHIESINA DI LACONA

 16.80

Un ideale rappresentante della tipicità isolana, l’Elba Bianco DOC è il blend di uve procanico, vermentino, viognier e ansonica. Giallo paglierino con naso di macchia mediterranea e melone bianco, sorso avvolgente, vibrante e marino, con lungo finale. Da provare con piatti di pesce e con i formaggi.

2 disponibili

Categorie: ,

Descrizione

L’Elba Bianco DOC è un ideale rappresentante della tipicità isolana, giallo paglierino con naso di macchia mediterranea e melone bianco, sorso avvolgente, vibrante e marino, con lungo finale. Da provare con piatti di pesce e con i formaggi.

Un ideale rappresentante della tipicità isolana, l’Elba Bianco DOC è il blend di uve procanico, vermentino, viognier e ansonica, raccolte manualmente e macerate per circa un’ora. La pressatura è soffice, la fermentazione a temperatura controllata e l’affinamento sur lies avvengono in vasche di acciaio.

Ideale con antipasti e primi piatti di mare, l’Elba Bianco DOC affianca bene il pesce al cartoccio o al forno così come le fritture, i formaggi di vacca e di pecora stagionati.

Uvaggio

Procanico, Vermentino, Viognier, Ansonica

Denominazione

Elba Bianco DOC

Inquadramento pedologico

Terreni argilloso sabbiosi ricchi in scheletro, originati da disfacimento di roccia per erosione e trasporto fluviale.

Sistema d’allevamento

Cordone Speronato e Guyot

Periodo di raccolta

Dalla prima alla seconda decade di settembre

Vinificazione

L’uva, selezionata in pianta e diraspata, macera in pressa per circa 1 ora prima di essere pressata a bassa pressione; il mosto fiore viene separato e decantato a freddo in vasche di acciaio, quindi fatto fermentare a temperatura controllata. Fermentazione malolattica non svolta.

Affinamento

Il vino viene affinato in vasche di acciaio sur lies fino all’imbottigliamento.

Note sensoriali

Di colore giallo paglierino con riflessi verdognoli. Naso intenso di macchia mediterranea, erbette aromatiche, noce moscata, melone bianco e lime. Al palato il sorso è succoso, avvolgente, dapprima dolce poi sapido e vibrante. Lunghissimo finale impreziosito da ritorni di agrume.